YouStrong™

Si è concluso il Congresso di Federparchi

L’assise congressuale è stata caratterizzata dall “occupazione militare”, attuata dagli uomini e dai dirigenti nazionali di Legambiente, di tutti gli spazi culturali, dibattimentali e fisici disponibili.

Basti osservare come siano stati presenti contemporaneamente Realacci, Della Seta, Renzi, Venneri, Nicoletti, Donati

Un congresso caratterizzato da riunioni clandestine e sotterfugi tutti nel segno del gradimento o meno di Legambiente e quindi del Partito Democratico.

La fine già scritta non poteva essere che “epurazione”.

Per la prima volta nella storia di Federparchi la votazione finale non è stata unanime: oltre a

posizioni personali vi è stata l’astensione sia delle Aree Marine (platealmente tradite dagli eletti in direttivo, Salvatore Sanna e Sebastiano Romano) che quella delle altre Associazioni Ambientaliste . Viene da chiedersi perché si è percorsa una strada che produrrà solo lacerazioni insanabili nel

mondo delle conservazione della natura .

Qualcuno dice che Federparchi serva a Legambiente per recuperare un rapporto con il Ministero,

di qui la il cooptazione prima e l’inserimento nel direttivo Federparchi dopo, di soggetti che millantano o hanno rapporti “personali” con il Ministro Prestigiacomo. (se vuoi qualcosa da un politico fai amicizia con il suo autista!).

Visto il basso livello potrebbe essere così, ma invece non lo è: il vero motivo è un altro.

Federparchi ed i parchi rappresentano per Legambiente e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno( anche personale) dei prossimi decenni. Centinaia di milioni di euro.

La parola magica è Carbon Credit, I certificati di credito di emissione di CO2 un patrimonio enorme che i parchi possono vendere dopo averli acquisiti come conseguenza della piantumazione di

alberi.

Personaggi ed interpreti di questo grande affare:

 

 

 

 

 

 

    La CIR di Carlo De Benedetti insieme a Tubini a fondato “Giga” una società che acquista e

vende Carbon Credit Internazionali . ( già acquistati per 60 milioni di euro da varie nazioni)

 

 

 

 

 

 

 

    Legambiente è propietaria del 10% delle azioni di Sorgenia

(Presidente onorario di legambiente Ermete Realacci , Alcuni membri della segreteria nazionale .Duccio Bianchi, Edoardo Zanchini, Nunzio Cirino Groggia, Andrea Pogg

 

 

    Legambiente e Sorgenia insieme a tutte le industrie del settore energetico alternativo( e non)

sono riunite in una “non profit” che si chiama Kyoto Club. (presidente Massimo Orlandi – Vicepresidente Ermete Realacci, Direttore Kyoto club service Mario Gamberale )

 

 

 

    Ermete Realacci e Duccio Bianchi posseggono il 25% della società s.r.l. Ambiente Italia

Ricerche e servizi in Campo Energetico. (CCIAA Milano –REA 145656)

 

 

 

 

 

    Legambiente , Legambiente Lombardia, Kyoto Club e Ambiente Italia sono

comproprietari della società s,.r .l. Azzero CO2 (CCIAA Roma REA 1137033) specializzata in compravendita di Carbon Credit.( Amministratore delegato Mario Gamberale Vicepresidente Antonio Ferro, consiglieri Duccio bianchi; Andrea Poggio, Edoardo Zanchini,)

 

    Kyoto club e Federparchi fondano la onlus Parchi per Kyoto con il supporto tecnico di Azzero Co2. (Presidente Matteo Fusilli, Vice Presidente Massimo Orlandi, Consigliere Mario Gamberale, direttore comunicazione Antonio ferro)

 

 

 

 

L’attenta lettura di quanto esposto porta a tre considerazioni:

 

 

 

 

 

 

  • Il controllo di Federparchi garantisce la prosecuzione e la gestione negli anni di progetti di piantumazione in tutti i parchi e le aree protette Italiane.

 

  • Ermete Realacci, Ministro ombra del PD , Componente della Commissione Parlamentare Ambiente , Presidente Onorario di Legambiente, Presidente di Symbola, Vicepresidente di Kyoto Club, comproprietario di ambiente Italia e Azzero Co2 è titolare di un enorme e vergognoso conflitto di interessi.

 

 

 

    Legambiente non può più definirsi una associazione ambientalista.

Visto l’interesse suscitato dal discorso, e naturalmente vista anche l’importanza del discorso stesso, è forse il caso di approfondire il discorso sulle Creative Commons.

Le Creative Commons Public Licenses (CCPL) sono delle licenze di diritto d’autore che si basano sul principio “alcuni diritti riservati”.
Le licenze di questo tipo sono nate negli Stati Uniti per merito di una società no-profit e sono poi state tradotte e adattate alla legislazione italiana da un gruppo di lavoro dell’Università di Torino. Gruppo di lavoro il cui referente è oggi il prof. Juan Carlos De Martin, del Politecnico di Torino.

Creative Commons - come sono e come funzionano

Leggi il seguito di questo post »

Ragazzi dopo tanto tempo di inattività, youstrong riapre i battenti, ci scusiamo se per tutto questo tempo il blog è rimasto inattivo ma per ragioni private non potevo fare altro.

Voglio comunicare che cambieranno molte cose, cambieranno i temi, gli argomenti trattati, cambierà la veste grafica del blog e chi più ne ha, più ne metta🙂

Siamo sicuri che ripartiremo con uno slancio più forte, con maggiore voglia di fare e dare.

For Human Beings

Lo ammetto. Fin da piccolo ho sempre sognato di diventare il protagonista di un videogioco per prendere il posto dei soliti eroi e divertirmi come un matto. All’inizio quasi non credevo che fosse possibile, ma grazie a Fyrebug il mio sogno è diventato realtà.

Fyrebug è un servizio on-line gratuito che permette di creare giochi on-line con la nostra faccia. Proprio così, questo bellissimo servizio ci permette di creare dei divertentissimi giochi on-line su misura. Ecco come creare un gioco on-line su misura e condividerlo con gli amici.

Leggi il seguito di questo post »

Roma – Gli States temono le cyberminacce scagliate da nemici che vengono da lontano, rabbrividiscono al pensiero che bit ostili possano attentare al sistema economico e all’efficienza delle infrastrutture delle istituzioni. Prendono provvedimenti attaccando e difendendosi in rete e ingaggiando cyberguerrieri, ma lasciano esposto e incustodito il sito di CIA. Da tempo afflitto da una falla, Wired lo ha assaltato per gioco.

Leggi il seguito di questo post »

Se volete Farci una donazione potete utilizzare il pulsante qui sotto :
  
___________________________________________________
 
Grazie a un gioco realizzato dalla Microsoft è possibile far scappare il nostro buddy…
Cosa è il Buddy?Il buddy è il tipico omino di msn che ruota anche durante il login di Windows live messenger, in questo gioco online possiamo parlare con il nostro buddy farlo muovere e dargli le indicazioni per scappare…Il tutto dovra essere fatto tramite una chat interna al sito con la quale potrete parlare e dare ordini al vostro buddy…
Io l’ho testato e ci sono circa 5 minuti ma non ne ho cavato piedi😄
Provate voi😉 Ecco il link del gioco basato su Windows live messenger:

www.freeyourbuddy.com


UPDATE:
Provate a scrivergli “stupido” xD

Sfruttando una tecnica già nota da tempo, ma ancora poco sfruttata nel campo dei chip per computer, una coppia di scienziati statunitensi ha realizzato una “ventola a stato solido”, ossia un dissipatore per CPU capace di creare una corrente d’aria senza l’uso di parti meccaniche in movimento. Il risultato è un sistema di ventilazione virtualmente privo di emissioni acustiche e in grado di consumare solo una frazione dell’energia richiesta dai comuni dissipatori attivi.

Leggi il seguito di questo post »

Translate wordpress in English

Pubblicità

Categorie YouStrong

Visite

Blog Stats

  • 50,022 hits

ISO 9002 2008 CERTIFIED IQNet – ECDL – Alice CONNECTION

Più cliccati

  • Nessuna

Questo blog è di parte

questo sito e di parte